Clicca col destro qui per scaricare questo video.

Gli altri miei contenuti:
Il mio sistema filosofico
La raggiungibilità della conoscenza
Il problema della comunicazione
L’amore
La morte 

Clicca sull’immagine per scaricare il podcast.


La materia è in continua trasformazione e qualunque entità non resta mai sé stessa con il fluire del tempo.
Dana Goswick qui confrontava le ipotesi in cui una roccia era scagliata nel lago, oppure sbriciolata con un martello.
Sembra necessario ammettere che il circostante, anche quando non subisca alcuna azione, è sempre soggetto ad invecchiare. Per tal ragione, essendo l’attributo tempo fondamentale, non è corretto desumere che, una volta lanciato un oggetto in acqua, noi andremo poi a ricuperare la medesima sostanza.

Eventi ed oggetti sono entrambi archetipi. Con la parola guerra noi possiamo infatti indicare accadimenti di natura diversa tra loro, ed egualmente il termine libro può riferirsi a testi di ogni specie.
In questo senso eventi ed oggetti si rivelano esattamente identici.
Proviamo ad esemplificare:
– Una fotografia sarà sempre la rappresentazione di un frammento del reale, a prescindere dal contenuto.
– Una gita sarà sempre un allontanamento provvisorio dal luogo attuale di residenza, a prescindere dalla destinazione.
– Una città sarà sempre un conglomerato di uomini, a prescindere dalle peculiarità.

Un individuo adulto dell’età contemporanea (a differenza del passato) normalmente in sé stesso presenta una completa padronanza di quasi tutti gli archetipi esistenti al mondo.
E dunque — attraverso la conoscenza, la memoria e l’immaginazione — egli può continuamente, a suo piacimento, farne esperienza nella sua mente.